Trekking Nelle Langhe: Le Terre Del Barolo Tra Vigne, Borghi E Castelli | Cyclando.com
×

Vedi i prezzi

Preventivo

Durata:

8 giorni / 7 notti

Partenze:

Dal: 01/03/2020

Al: 31/10/2020

  • Tutti i giorni

Prezzi:

Dal: 01/09/2020

Al: 31/10/2020

Quote individuali:

Quota di partecipazione in camera doppia 590,00
Supplemento camera singola 194,00
Notte extra a (camera doppia) 60,00
Supplemento notte extra a (camera singola) 25,00

Dal: 01/03/2020

Al: 30/08/2020

Quote individuali:

Quota di partecipazione in camera doppia 570,00
Supplemento camera singola 194,00
Notte extra a (camera doppia) 60,00
Supplemento notte extra a (camera singola) 25,00

INCLUSO

• pernottamento in hotel 3 stelle e b & b
• buffet di colazione
• trasferimento bagagli giornaliero
• trasferimento da Alba a Grinzane il giorno 2
• roadbook dettagliato del tour
• mappe
• hotline di assistenza
• assicurazione 24 ore al giorno

NON INCLUSO

Viaggio da / per Alba – pranzi e cene – consigli – extra personali – tutto quanto non specificato sotto la voce “INCLUSO”

EXTRA

Upgrade hotel con piscina in Barolo 25 EUR

×

Programma

Preventivo

1° giorno: Alba
Arrivo individuale ad Alba, un tempo importante città-stato, oggi considerata la capitale delle Langhe.
Conosciuta anche come La città delle cento torri per via delle belle torri medievali che svettano attraverso il centro storico, è da tempo luogo di riferimento per gourmet e amanti del preziosissimo tartufo bianco; nei mesi di ottobre e novembre la città si trasforma infatti in una delle principali vetrine mondiali dell’alta gastronomia e delle eccellenze italiane, in occasione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba, da tenere in considerazione nel caso stiate programmando questo viaggio per l’autunno.

2° giorno: transfer Alba – Grinzane; Grinzane – Barolo (3 ore e 30’ di cammino, 13 km)
Dopo colazione un transfer in taxi vi porterà direttamente al bellissimo Castello di Grinzane Cavour, un tempo residenza appunto del Conte Camillo Benso di Cavour e oggi Patrimonio UNESCO e sede del Museo delle Langhe e dell’Enoteca Regionale Piemontese.
Dopo l’eventuale visita, il primo tratto a piedi vi porterà dal castello al piccolo borgo di Gallo d’Alba per poi proseguire tra vigneti della zona di La Morra, nel cuore delle Langhe.
A conclusione della tappa, raggiungerete il paese di Barolo. Rimarrete sorpresi dalla diversa posizione di questo nucleo urbano rispetto a quello dei paesi limitrofi, addossati intorno alla sommità di un colle; Barolo chiude infatti una piccola valle e si trova adagiato in modo pittoresco su una specie di altopiano, protetto dai rilievi circostanti.
Cena e pernottamento a Barolo.

3° giorno: Barolo – Novello – Monforte d’Alba (2 ore e 30’ di cammino, 9 km; oppure 4 ore di cammino, 14 km)
Il percorso odierno si sviluppa quasi interamente attraverso i vigneti di Nebbiolo.
Si raggiunge dapprima la cittadina di Novello, impreziosita dal castello, costruzione neogotica eretta su una precedente struttura medievale e resa unica dalla scalinata monumentale, dalle torri e dalla vista offerta dalla sua posizione.
L’itinerario vi porterà poi a Monforte d’Alba, uno dei borghi più interessanti della regione delle Langhe dal centro storico ricco di tesori inaspettati, come l’antica chiesa e l’Auditorium Horszowski, ospitato in una conca naturale dall’acustica perfetta.
A questo punto della giornata potete scegliere se fermarvi a degustare un bicchiere di Dolcetto d’Alba prodotto in una delle cantine della zona, oppure proseguire a piedi attraverso l’antico borgo di Monchiero.
Cena e pernottamento a Monforte.

4° giorno: Monforte – Cissone (4 ore e 30’ di cammino, 16 km)
La tappa di oggi vi porterà attraverso l’antico borgo di Serralunga, dove vi suggeriamo di fare una sosta per andare a dare un’occhiata al bellissimo castello.
Si prosegue attraverso le colline della Bassa Langa, fino al borgo di Sinio e ai paesi di Roddino e Cissone. Oltre ai consueti filari di vite, inizierete ad incontrare, durante la camminata, i primi alberi di nocciole, e alcune zone boscose un po’ più selvagge.
Cena e pernottamento a Cissone.

5° giorno: Cissone – giornata di riposo o tour ad anello
Potrete scegliere se dedicare la giornata odierna al relax sulla terrazza del vostro agriturismo, oppure andare ad esplorare i dintorni di questo borgo circondato da boschi e noccioleti, oltre agli ampi spazi dedicati al pascolo delle greggi per la produzione delle poche, ma eccellenti tome locali.
Cena e pernottamento a Cissone in agriturismo.

6° giorno: Cissone – Cravanzana (5 ore di cammino, 17 km)
Ci troviamo ormai nel cuore dell’Alta Langa, zona d’elezione per la produzione della pregiata Nocciola Tonda del Piemonte. Il paesaggio è caratterizzato dall’ estensiva coltivazione di questo prezioso frutto e dalla profonda valle del Belbo, che attraverserete dopo il passaggio obbligato alla Cappella del Barolo di Ceretto, antico riparo per i braccianti reinterpretato dagli artisti Sol LeWitt e David Tremlett.
Dopo aver reso omaggio al Re dei Vini, si raggiunge Cravanzana, piccolo centro agricolo immerso in paesaggi da sogno. Lasciatevi emozionare dalla bellezza di questa natura straordinaria.
Cena e pernottamento a Cravanzana.

7° giorno: Cravanzana – Cortemilia (3 ore e 30’ di cammino, 12 km)
Da Cravanzana inizia un bel tratto in discesa fino a Torre Bormida, piccolo paese che sorge tra campagne a terrazze sostenute da muretti a secco, nella zona di produzione del Dolcetto.
Dopo essere scesi in direzione del fiume Bormida, si risale fino a Bergolo, il più piccolo comune delle Langhe, ma anche uno dei meglio conservati. Da qui in poi si prosegue lungo un facile sentiero tra i boschi fino a raggiungere Cortemilia, divisa in due dal fiume, le cui origini medievali si possono ritrovare nelle abitazioni del centro storico, abbellite da portici, e nella torre cilindrica del 1200. Oggi Cortemilia, famosa per la nocciola, è uno dei centri più importanti delle Langhe.
Cena e pernottamento a Cortemilia.

8° giorno: Cortemilia
Dopo la prima colazione, fine dei servizi.
Possibile rientro in bus (eccetto la domenica) o in taxi fino ad Alba.

Un viaggio imperdibile per tutti gli amanti del vino, della buona cucina e della vita all’aria aperta. Un cammino che vi porterà alla scoperta della regina delle regioni vitivinicole italiane, per lasciarsi incantare da dolci colline, antichi villaggi, castelli nascosti tra i vigneti e sublimi sapori.

Questo trekking vi darà la possibilità di scoprire i molteplici paesaggi e alcuni dei borghi più belli e caratteristici della regione delle Langhe. La prima parte del viaggio vi porterà a camminare attraverso i vigneti che hanno reso questa regione storica del Piemonte famosa in tutto il mondo. Siamo nel regno di Sua Maestà il Barolo, che qui domina incontrastato; i filari di Nebbiolo si estendono a perdita d’occhio regalando suggestivi panorami e talvolta, quando vengono avvolti dalle nebbie (le quali avrebbero dato il nome all’uva), scenari metafisici. Il cammino prosegue in direzione delle cime delle colline, da cui svettano antichi borghi e castelli che sembrano invitare ad una sosta. È il momento di fermarsi un momento a degustare un buon bicchiere di Barolo o di Barbaresco accompagnati dai superbi formaggi locali, come il Bra o il Castelmagno. La seconda parte del viaggio vi porterà nella zona più selvaggia della regione, l’Alta Langa, dove a impossessarsi della scena è invece la nocciola. La varietà che viene coltivata in quest’area geografica, la Nocciola Tonda Gentile del Piemonte è universalmente riconosciuta come la migliore al mondo. Da qui, boschi, noccioleti e profonde vallate scandiscono fanno da scenario al nostro cammino per giungere infine a Cortemilia, cittadina dal cuore medievale, meta finale di questo viaggio attraverso la storia e i sapori delle Langhe.
Programma

Contattaci

Caratteristiche

Terreno: tappe brevi senza particolari difficoltà con qualche lieve dislivello; tappe che vanno da 3h a 5h ore di cammino al giorno con un dislivello in salita medio di 500m. E’ consigliato ha chi ha già fatto una esperienza di trek.

Percorso: sentieri sterrati

Partecipanti: minimo 2

Trasporto dei bagagli: sì

Consigliato per bambini: a partire da 14 anni

Punto di partenza: Alba. Il giorno 1 non è previsto nessun percorso in a piedi.

Fine del tour: Cortemilia, la mattina del giorno 8 dopo colazione.

Ritorno al punto di partenza: possibile ritorno in bus (eccetto la domenica) o in taxi ad Alba.

Documenti di viaggio e assistenza telefonica: in lingua italiana che troverete al primo hotel
Pasti / diete particolari: il tour include la prima colazione e non è possibile aggiungere il trattamento di mezza pensione. Se avete allergie / intolleranze o altri problemi alimentari vi preghiamo di comunicarcelo e in questi casi è consigliato non prenotare la mezza pensione per avere più possibilità di scelta in loco.
Animali al seguito: non accettati

 

 

Fatto da: Due ruote nel vento

×

Contattaci

Menu